ILIP per l’Ambiente

Serviamo e proteggiamo la freschezza con la passione tipica della nostra terra. Una passione di “alto livello” che si sposa con l’innovazione, in una ricerca costante dell’eccellenza.

Tutto questo dedicando all’ambiente il rispetto che merita e promuovendo la cultura del riciclo. Per noi di Ilip la parola sostenibilità inizia con tre R…

Ridurre

In Ilip ci impegniamo quotidianamente a ridurre l’uso di materie plastiche diminuendo spessore e peso degli imballaggi senza comprometterne le performance. Il vassoio per ortofrutta B19NR ne è un chiaro esempio perchè pesa il 20,7% in meno rispetto al modello precedente e garantisce una resistenza alla compressione decisamente maggiore. Oltre a evitare lo spreco di materia prima ci impegniamo anche a ridurre lo spreco alimentare progettando soluzioni che migliorano la shelf life degli alimenti.

L’imballaggio sostenibile è “fit4purpose”: più freschezza, meno spreco.

L’impatto ambientale di un imballaggio può essere definito solo in relazione all’alimento contenuto e alla funzione svolta. Per questo bisogna ricercare l’equilibrio tra “sottoimballaggio” e “sovraimballaggio”: l’imballaggio efficiente protegge il cibo in modo ottimale, allungando la shelf life e riducendo al massimo lo spreco alimentare e l’impatto ambientale. Ilip sostiene la ricerca scientifica che studia il ruolo del packaging nella conservazione del cibo con l’obiettivo di ridurre lo spreco alimentare.

Siamo stati inoltre i primi produttori di imballaggi in plastica termoformata a unirsi e a supportare l’iniziativa Save Food.

Riciclare

L’integrazione verticale del RPET: Un ciclo chiuso che apre all’ambiente.

ILPA è un caso concreto di economia circolare, l’unico gruppo a livello europeo ad avere integrato verticalmente il ciclo del RPET, dalle bottiglie post-consumo a un nuovo imballaggio, garantendo origine e tracciabilità. Ilip si occupa dell’ultima parte del processo: la termoformatura delle bobine per realizzare imballaggi per alimenti in RPET con un contenuto medio di riciclato dell’80% e con la possibilità di realizzare anche imballaggi in 100% RPET.
Ricicliamo circa 30.000 t di PET post consumo all’anno per ottenere materia prima seconda, evitando la produzione della stessa quantità di PET vergine che, in termini di emissioni di CO2, corrisponde a circa 75.000.000 kg di CO2 eq.(*)

Per questo siamo dei veri campioni dell’economia circolare.

(*) GWP: 1 Kg PET bottle grade = 2,51 Kg CO2 eq. (PlasticsEurope Eco-Profile and EPD PET bottle grade May 2011)

Risorse rinnovabili

Risorse rinnovabili come le bioplastiche sono valide alternative ai polimeri fossili. Per questo motivo molti prodotti del nostro assortimento sono realizzati in PLA, il materiale di origine vegetale che nasce con i requisiti ideali per il mondo del food: protegge ed è rinnovabile al 100%.

Se hai a cuore la sostenibilità scegli IlipBio.